Il CEO di MicroStrategy rivela le partecipazioni personali in Bitcoin

Fondatore e CEO della società di business intelligence MicroStrategy, Michael Saylor ha dichiarato oggi in un tweet che possiede personalmente 17.732 BTC che ha acquistato in media a 9.882 dollari ciascuno. Oltre a dichiarare il suo bottino personale di BTC, Saylor ha dichiarato di aver informato MicroStrategy del suo investimento personale in BTC prima che l’azienda decidesse di acquistare Bitcoin per sé:

Alcuni hanno chiesto quanto #BTC possiedo. Personalmente ho hodl 17.732 BTC che ho acquistato in media a 9.882 dollari l’uno.

Ho informato MicroStrategy di queste partecipazioni prima che la società decidesse di acquistare Bitcoin per sé.

Azienda aveva completato l’acquisizione di 16.796 BTC

L’autodichiarazione arriva dopo che Saylor aveva detto solo il mese scorso che la sua azienda aveva completato l’acquisizione di 16.796 BTC a un prezzo di acquisto complessivo di 175 milioni di dollari.

Prima di questo, MicroStrategy aveva persino detto alla U.S. Securities and Exchange Commission il 14 settembre che l’azienda „potrebbe aumentare“ le sue partecipazioni in BTC oltre l’investimento di 250 milioni di dollari che MicroStrategy aveva acquistato in precedenza l’11 agosto di quest’anno.

Una volta il CEO era apertamente critico nei confronti di BTC e alla fine del 2013 aveva detto che i giorni di Bitcoin „sono contati“ e che BTC era simile al „gioco d’azzardo online“. Tuttavia, Saylor ha presto cambiato la sua mentalità verso il crypto ed è diventato uno dei massimalisti del bitcoin. Infatti, in un podcast precedente, aveva dichiarato che „BTC era 1000 volte meglio dell’oro“.

Con la recente corsa al rialzo di BTC

Con la recente corsa al rialzo di BTC, l’azienda quotata in borsa avrebbe realizzato grandi guadagni, date le sue attuali partecipazioni in BTC e l’aumento del prezzo a oltre 13.000 dollari. Infatti, di recente, un ricercatore indipendente di crittografia, Kevin Rooke, ha dichiarato che MicroStrategy ha guadagnato 100 milioni di dollari negli ultimi due mesi dai suoi acquisti di Bitcoin. Egli ha paragonato questo risultato ai 78 milioni di dollari che MicroStrategy aveva guadagnato negli ultimi 3,5 anni dalle loro operazioni commerciali effettive.

Inoltre, per quanto riguarda il rapporto trimestrale di MicroStrategy, il CEO aveva dichiarato che il suddetto acquisto di 425 milioni di dollari di bitcoin, „offriva un potenziale di rendimento maggiore“ per gli investitori rispetto al mantenimento di tali saldi in contanti. Egli ha sostenuto che rendere il bitcoin l'“asset di riserva primaria di tesoreria“ dell’azienda ha aumentato la visibilità complessiva di MicroStrategy sul mercato.

Al momento della scrittura, Bitcoin valeva 13.205,19 dollari ed è sceso del 3,3% nelle ultime 24 ore.